Header widget area left
Header widget area right

Gestione finanziaria e contabile

Contabilità

L’avanzatissima struttura dati di X-Cross ha permesso di sviluppare una sezione contabile estremamente avanzata e funzionale.
Ogni operazione contabile è strutturata su più livelli, e comprende tutti i dati a disposizione nel programma, senza bisogno di aprire altre finestre.

Calcoli in tempo reale

I calcoli contabili, ovvero:

  • Saldi del conti
  • Saldi del clienti e fornitori
  • Apertura e chiusura scadenze
    • Maturazione provvigioni
    • Variazioni IVA da IVA differita
    • Ritenuta d’acconto effettiva
  • Apertura e chiusura ratei e risconti

vengono effettuate in tempo reale inserendo una operazione contabile, per tutte le righe contabili.
Questi calcoli, che normalmente verrebbero eseguiti con una separata operazione per non rallentare troppo l’operatività, vengono eseguiti in tempo reale perché, grazie all’utilizzo di trigger e stored procedure, il tempo di calcolo è estremamente ridotto.

Struttura dell’operazione contabile

Le operazioni contabili presentano una struttura ad oggetti multilivello, che permettono di gestire tutte le operazioni legate alla contabilità nella stessa finestra e con una unica transazione.

  • Contabilità generale
  • Contabilità IVA
  • Collegamento tra righe IVA e righe contabili
  • Variazioni IVA
  • Link a tipi contabilità per bilanci separati
  • Apertura partite e scadenze
  • Chiusura partite e scadenze
  • Ritenuta d’acconto
    • Ritenuta d’acconto effettiva immediata o in base ai pagamenti
  • Versamenti ritenute
  • Chiusura e riapertura scadenze con collegamento a scadenza originaria
  • Link a solleciti scadenze
  • Link a documenti di incasso o pagamento emessi )RIBA, ordini di bonifico)
  • Documenti allegati al movimento contabile
  • Operazioni INTRASTAT
  • Beni
  • Variazioni beni
  • Servizi
    • Variazioni servizi
  • Contabilità analitica con illimitate righe di analitica per ogni riga contabile

Contabilità generale

  • Contabilità generale in partita doppia
  • Illimitate righe contabili su singolo movimento contabile
  • Illimitate righe IVA su singolo movimento contabile
  • Quadratura automatica del movimento contabile
  • Illimitati clienti o fornitori per movimento contabile

Contabilità IVA

  • Contabilità IVA sul movimento contabile con lista indipendente
  • Illimitate righe IVA per movimento contabile
  • Le righe IVA possono essere collegate ai conti contabili, se opzione selezionata
  • Se collegamento IVA – conti, è possibile il collegamento di una riga IVA a più conti contabili con importi parziali.
  • Nel caso di collegamento IVA conti, vengono create automaticamente le righe di conti economici
  • I conti sono collegati ad una categoria IVA, che permette di estrarre i dati relativi alle operazioni IVA per la dichiarazione annuale.
  • Gestione IVA ad esigibilità differita, con creazione automatica del movimento di variazione IVA all’atto del pagamento o incasso.
  • Gestione IVA split payment

Registri IVA

  • Illimitati registri IVA per ogni tipologia (acquisti, vendite, corrispettivi)
  • Collegamento registri acquisti e vendite (Acquisti Intra, reverse charge)
  • Note stampa righe iva su registro collegato personalizzabile con formula
  • Conto erario IVA generico o collegato al singolo registro
  • Progressivi protocollo per singoli anni – possibilità di registrazioni anno precedente quando già aperto anno successivo.

Iva UE e reverse charge

Le operazioni UE o reverse charge vengono automaticamente stampate sul registro iva vendite collegato al registro acquisti, senza dovere duplicare l’operazione IVA

Sezionali IVA

  • Illimitati sezionali IVA, con registri acquisti, vendite e corrispettivi collegati
  • Stampa riepilogativo IVA per sezionali
  • Sezionali collegati ad archiviazione sostitutiva fatture emesse e ricevute

Gestione divise estere

  • Gestione di illimitate divise estere con tabella cambi
  • Collegamento Internet per lettura cambi in tempo reale in base alla data
  • Ogni movimento contabile in divisa estera presenta sia gli importi della divisa sia quelli della divisa base
  • Possibilità di inserire importi in entrambe le divise
  • Gestione arrotondamenti (la somma degli arrotondamenti non è uguale all’arrotondamento sulla somma)
  • Gestione automatica guadagni e perdite di cambio

Piano dei conti

Il piano dei conti di X-Cross è un esempio dell’utilizzo delle tabelle ad albero descritte nelle funzionalità generali, dalle quali eredita tutte le funzionalità.

  • Piano dei conti fino a 6 livelli
  • Possibili rami di diversa profondità
  • Codifica dei livelli personalizzabile, numerica o alfanumerica
  • Gestione conti liquidità (cassa, banche) con evidenziazione in apposita sezione del bilancio.
  • Ricerca conti per codice mnemonico abbinato al conto (es. conto cassa può avere codice 1.03.04.03.01 ma essere richiamato con il codice “cassa”)
  • Possibilità di riorganizzare il piano dei conti con spostamento conti, aggiunta o rimozione livelli, ecc.

Partitari Clienti e Fornitori

I clienti ed i fornitori non sono necessariamente collegati ad un conto fisso, in quanto questo impedisce di tenere distinti i pagamenti – incassi anticipati dai crediti – debiti, con conseguenti incongruenze di bilancio (un anticipo da clienti si compensa con un credito cliente, ed i crediti risultano inferiori).
Ogni cliente o fornitore è collegato ad una sezione conti clienti – fornitori, che prevede conti diversi per la varie situazioni. L’abbinamento viene gestito in completo automatismo.

Esercizi contabili

  • Esercizi contabili non legati all’anno solare e su più anni solari

Apertura e chiusura esercizio automatica

Ogni esercizio contabile è collegato al precedente, tranne ovviamente il primo.
E’ possibile avere un bilancio dell’anno successivo senza inserire le operazioni di chiusura e di apertura patrimoniale.
I saldi dei conti patrimoniali vengono trasferiti automaticamente; il saldo di chiusura dell’esercizio precedente diventa quello di apertura dell’esercizio successivo.
I saldi dei conti economici vengono automaticamente girati sul conto patrimoniale di utile o perdita di esercizio, il cui saldo viene trasferito all’anno successivo come per gli altri conti patrimoniali.

Possibilità di chiusura e apertura manuali

Se si preferisce, è comunque possibile effettuare le operazioni di chiusura patrimoniale, generate automaticamente in base ai saldi, e da queste generare automaticamente le operazioni di apertura nell’anno successivo.
Nel caso di variazioni successive, è possibile effettuare solo le operazioni relative alle variazioni stesse.

Bilanci

I bilanci d’esercizio, oltre che stampati, possono essere visualizzati in una lista interattiva a video. Con un doppio click su una riga di bilancio, vengono mostrate le operazioni del conto.

IVA intra comunitaria

Gestione IVA intra comunitaria, con generazione automatica export dati.

Doppia registrazione righe IVA

Nelle operazioni intra (o reverse charge) di acquisto, le righe IVA dovrebbero venire registrate due volte, come acquisti e come cessioni.

Registro cessioni collegato

  • In X-Cross, ogni registro di acquisti può essere collegato ad un registro vendite.
  • Non è quindi necessario effettuare una doppia registrazione; la singola riga IVA di acquisto viene stampata anche nel registro vendite collegata al registro di acquisto.
  • Anche il conto Erario IVA viene movimentato in modo completamente automatico, sia in dare che in avere.

Dati Intra in operazioni contabili

  • Ogni operazione contabile ha una lista di operazioni Intra, divise in beni e servizi.
  • Sono previste operazioni di rettifica, sia di beni che di servizi.
  • Queste liste sono generate automaticamente, ma possono essere modificate manualmente.

Liquidazioni periodiche IVA

Per ogni periodo IVA è possibile vedere in tempo reale i dati contabili, anche per i periodi ormai archiviati.
Ogni periodo IVA riporta eventuali crediti nel periodo successivo automaticamente
Nel calcolo della liquidazione vengono inseriti:

  • IVA split payment
  • IVA ad esigibilità differita
  • Detraibilità totale e parziale
  • Rimborsi IVA
  • Maggiorazione per IVA trimestrale.

Sezioni dichiarazione IVA

È possibile definire, in base alle aliquote ed ai gruppi di conti, la sezione di dichiarazione IVA in cui ogni operazione sarà inclusa. È quindi possibile tenere separate le operazioni relative ai cespiti da quelle di acquisto merce, ecc.
In questo modo, non è più necessario avere separate aliquote IVA a seconda delle tipologia di conto economico.

Stampa dati periodo IVA

  • Stampa dati liquidazione
  • Stampa Riepilogativo IVA periodo
    • Complessivo
    • Per registri
    • Per sezionali

Operazioni IVA del periodo

E possibile vedere la lista delle operazioni IVA del periodo, per avere un riscontro immediato dei totali calcolati.
Con doppio click sulla riga, è possibile navigare fino al movimento contabile dell’operazione IVA.

Mastri conti

Oltre alla stampa, i mastri dei conti possono essere visualizzati in una lista interattiva a video.

Con un doppio click sull’operazione contabile, viene aperta la finestra della singola operazione

Stampa mastri conti

È possibile stampare i conti selezionati o tutti i conti, oppure solo i conti con operazioni nel periodo o con saldo diverso da ZERO.

Estratti conto clienti – fornitori

Analogamente ai mastri per i conti, è possibile visualizzare e stampare gli estratti conto dei clienti e dei fornitori. Nel caso di anagrafiche sia clienti che fornitori, è possibile visualizzare e stampare un estratto conto congiunto sia come cliente che come fornitore.


Movimenti contabili

Causali contabili intelligenti

Le causali contabili intelligenti costituiscono uno dei punti di forza di X-Cross. e permettono di velocizzare notevolmente l’inserimento dei movimenti contabili, oltre che a ridurre il rischio di errori nella compilazione dei dati.

I template delle causali contabili

Le causali contabili possono essere facilmente parametrizzate in modo da generare automaticamente i movimenti contabili, con un input di dati il più semplice ed immediato possibile.
L’inserimento dei movimenti contabili parte sempre selezionando la causale contabile.

Le causali contabili sono suddivise in varie tipologie, ovvero:

  • Operazioni generiche
  • Operazioni IVA
    • Singola aliquota
    • Più aliquote
  • Pagamento incasso
  • Giroconto
  • Flusso
  • Acquisto-vendita non IVA
  • Operazione speciale

Selezionando una causale contabile, viene aperta una finestra in cui vengono inseriti i dati significativi in quella tipologia di operazione, che quindi non debbono venire cercati nella finestra del movimento contabile.

Il massimo risparmio di tempo

Dopo avere creato le causali contabili, l‘inserimento della prima nota nel 90% dei casi si riduce ad inserire uno o al massimo due importi: partendo da questi, l’automatismo della causale calcolerà il movimento contabile automaticamente.

Operazioni IVA

Le operazioni di questo tipo presentano una finestra di input che permette di inserire i dati relativi all’operazione IVA.

Partendo da questi dati, l’operazione contabile viene generata in completo automatismo.

Pagamento-incasso

Questa tipologia di causale contabile apre una finestra che permette di automatizzare al massimo le operazioni di pagamento e di incasso.
Vengono lette le scadenze aperte (per un singolo cliente o fornitore o per tutti), e da questa lista è possibile selezionare le scadenze da pagare o incassare, specificando il conto (banca o cassa) di contropartita.
È possibile inoltre inserire automaticamente le spese bancarie, ed eventuali arrotondamenti.

Giroconto

Per questa tipologia di operazioni, nella finestra di input è sufficiente inserire i conti di dare-avere è l’importo dell’operazione, che sarà generata automaticamente.

Flusso

Per le operazioni più complesse, è possibile definire, proprio come un foglio elettronico, la logica dell’operazione, partendo da alcuni valori di base, a partire dai quali l’intera operazione sarà calcolata.
Ad esempio, per una fattura di telefono cellulare, basterà inserire l’imponibile e tutta l’operazione  verrà calcolata automaticamente, in base ai parametri impostati.

Operazioni speciali

In questa tipologia di causali sono comprese alcune operazioni particolari.

  • Quote di ammortamento dell’esercizio
  • Apertura e chiusura di bilancio (l’apertura e la chiusura sono automatiche, ma si può scegliere di farle manualmente)
    • Chiusura del bilancio economico
    • Chiusura bilancio patrimoniale
    • Apertura bilancio
  • Apertura di ratei
  • Chiusura ratei e riconti
  • Pagamento delle ritenute d’acconto

Ognuna di queste tipologie di operazioni apre un proprio template nel quale è possibile inserire i dati relativi alle operazioni da inserire, dati che in molti casi (es. Ammortamenti, ratei, aperture, chiusure, ecc.) vengono letti automaticamente.
Queste operazioni speciali possono essere personalizzate inserendone delle nuove, in base alle specifiche dell’utente.

Inserimento movimenti contabili da PDF

I movimenti contabili possono essere inseriti a partire da documenti PDF o altro formato grafico.

Inserimento movimenti contabili da fatture elettroniche

È possibile generare i movimenti contabili a partire dalle fatture elettroniche ricevute.
L’operazione contabile può essere generata, per quelle ricorrenti, in completo automatismo definendo i criteri di abbinamento alle righe IVA ed ai conti.
In ogni caso, è possibile generare l’operazione contabile selezionando la causale ed attribuendo le righe della fattura elettronica con drag and drop alle varie righe IVA e contabili.

Abbinamento fornitore – causale

È possibile abbinare una o più causali ai fornitori abituali, automatizzando ancora di più la registrazione contabile.

Le operazioni contabili

Operazioni contabili modificabili e cancellabili

Tutte le operazioni contabili possono essere modificate e cancellate, a meno che il relativo periodo contabile sia chiuso e non modificabile.
Data la particolare delicatezza di queste informazioni, alcune funzionalità di sistema, valide per tutte le tabelle, rivestono in questo caso particolare importanza.

Autorizzazioni per le operazioni contabili

Le operazioni di inserimento, modifica e cancellazione dipendono dalle autorizzazioni dell’utente; se lo si desidera, solo certe tipologie di utenti, o solo l’amministratore di sistema, possono modificare e cancellare.

Storico versioni precedenti ed operazioni cancellate

Se la funzionalità viene abilitata, per ogni operazione contabile modificata viene memorizzata la situazione precedente la modifica, e possono venire evidenziate tutte le variazioni. Le operazioni cancellate vengono memorizzate nella situazione al momento della cancellazione, ed anche in tutte le situazioni precedenti, se prima di essere cancellate sono state modificate.

Finestra unica del movimento contabile

Tutti i dati del movimento contabile sono contenuti in una sola finestra, nella quale è possibile visualizzare, inserire e modificare:

Scadenze contabili legate al movimento

Per ogni scadenza è possibile consultare e modificare:

  • Movimento di apertura
  • Movimenti di chiusura (pagamento o incasso)
  • Documenti di pagamento – incasso emessi (ricevute bancarie, ordini di bonifico)
  • Solleciti di pagamento inviati
Ritenuta d’acconto

La ritenuta d’acconto viene inserita con il movimento contabile, ed in base al pagamento del compenso essa diventa effettiva, con relativa scadenza di pagamento.
Pagamenti parziali del compenso generano parziali movimenti di ritenuta effettiva.

Contabilità analitica

La contabilità analitica può avere illimitate righe di analitica per ogni riga contabile. Grazie alla struttura del database ad oggetti di X-Cross, anche questa struttura può essere modificata e visualizzata nelle stessa finestra dell’operazione contabile, in una unica transazione.

Ratei e risconti

X-Cross presenta una avanzatissima gestione dei ratei e dei risconti, che sarà descritta in una sezione apposita. Anche i movimenti di apertura e di chiusura dei ratei e dei risconti vengono inseriti, modificati e cancellati nella stessa finestra dell’operazione contabile e con una unica transazione.

Documenti allegati

E’ possibile memorizzare nel database la copia PDF o JPEG dei documenti di contabilità, che saranno abbinati ai movimenti contabili
L’addetto alla registrazione dei movimenti può generare i movimenti contabili a partire dalla copia PDF dei documenti, inseriti anche da personale non specializzato.
Ogni movimento contabile mostrerà come allegato i documenti che lo hanno generato.

Transazioni dei movimenti contabili

Tutte le parti del movimento contabile possono venire inserite in una sola finestra, e confermando l’inserimento o la modifica viene generato un solo statement SQL per il database ed una unica transazione.
Questo rende velocissimo l’aggiornamento dei dati, ed annulla la possibilità di incongruenze o disallineamenti del database.

Controlli dei movimenti contabili

All’atto dell’inserimento del movimento contabile vengono effettuati gli opportuni controlli; questo però non garantisce al 100% che i dati registrati siano corretti, in quando potrebbero esserci stati degli errori o delle incongruenze durante la memorizzazione dei dati.
Per avere il 100% di sicurezza, i controlli vengono ripetuti alla fine dell’ inserimento dei dati del movimento, con una stored procedure, prima di chiudere la transazione.
In questo modo si ha la certezza che quanto memorizzato nel database sia corretto. Nel caso che il movimento contabile non passi il test, esso viene annullato.

Ratei – risconti

La gestione dei ratei e dei risconti è spesso complicata.
In X-Cross, una avanzatissima struttura legata alle operazioni contabili permette di gestire queste complesse operazioni con la massima efficienza.
Le operazioni contabili (iniziale, di apertura rateo – risconto e di chiusura) sono tutte collegate tra di loro.

Quando si chiude (totalmente o parzialmente) un rateo o un risconto, non si fa solo riferimento ad un generico conto, ma alla specifica operazione che lo ha aperto.

In questo modo è possibile in ogni momento avere una situazione dei ratei e dei risconti aperti e chiusi, e seguire la catena delle operazioni contabili fino alla definitiva chiusura.

Riferimenti contabili

È possibile creare dei riferimenti per associare determinati movimenti contabili, o anche righe contabili, con alcuni di questi record.
Questi riferimenti contabili permettono di tenere raggruppate le operazioni contabili che presentano alcune caratteristiche in comune. Ad esempio, potremmo volere tenere uniti i movimenti contabili relativi ad una commessa, senza utilizzare la contabilità analitica, oppure le spese legali di un determinato procedimento, e così via.
Questi riferimenti contabili sono una classificazione alternativa al piano die conti, del quale non sono un sottolivello, ma possono essere utilizzati in combinazione con qualunque conto.


Scadenze contabili

X-Cross presenta una completa e funzionale gestione delle scadenze contabili.

  • In apertura di partita, ogni riga contabile può generare scadenze multiple.
  • In chiusura di partita (pagamento o incasso) ogni riga contabile può chiudere più scadenze.

Nel movimento contabile, è possibile visualizzare le scadenze dal movimento, con tutte le operazioni di pagamento – incasso collegate.

Documenti di incasso e pagamento

Per ogni scadenza, è possibile visualizzare i documenti di incasso (ricevute bancarie) e di pagamento (bonifici) emessi.

Chiusura automatica scadenze

Le scadenze, attive e passive, possono essere pagate o incassate in modo automatico, con l’apposita tipologia di causali contabili.

Solleciti di pagamento

Per le scadenze da incassare, è possibile emettere solleciti di pagamento in modo automatico, ma con la possibilità di intervento manuale.

Lettere di sollecito

  • È possibile definire le lettere di sollecito che saranno create ed inviate in base alle politiche di sollecito.
  • Le lettere di sollecito sono create in HTML per cui è possibile definirne l’impostazione grafica, i colori, i caratteri, ecc

Politiche di sollecito

Tramite questa tabella, che poi sarà abbinata al cliente, è possibile definire la sequenza delle lettere di sollecito che saranno poi inviate.

Invio sollecito

In base alle politiche di sollecito definite, vengono crete le lettere di sollecito, che sono comunque modificabili manualmente.
Le lettere vengono inviate per email in base agli indirizzi inseriti nell’anagrafica cliente, anche in CC.

Documenti di pagamento-incasso

Ricevute bancarie

Per le scadenze a ricevuta bancaria, possono venire create le ricevute bancarie stesse, in base ad emissioni che permettono di tenerle raggruppate.

Presentazione ricevute bancarie.

Le ricevute bancarie possono poi essere presentare, in base a distinte di presentazione che permettono di suddividerle tra varie banche.
La distinta di presentazione genera un file che può essere inviato alla banca per la presentazione automatica.

Registrazione delle ricevute bancarie

La registrazione delle ricevute bancarie permette di:

  • Registrare la distinta di presentazione, con giroconto a portafoglio effetti
  • Registrare le ricevute bancarie pagate, con giroconto da portafoglio effetti
  • Registrare gli eventuali insoluti

Bonifici

Analogamente alle ricevute bancarie, possono essere generati i bonifici da effettuare.

Presentazione bonifici

I bonifici possono essere suddivisi in diverse distinte di presentazione per varie banche. La distinta genera poi un file XML in formato Sepa, che può essere presentato per via elettronica.

Registrazione bonifici

Le distinte bonifici posso poi essere registrate automaticamente in contabilità, chiudendo le scadenze ad essi collegati.

Documenti contabili e scadenze contabili

Nella finestra delle scadenze del moviento contabile è possibile vedere, oltre ai movimenti di pagamento – incasso, anche i documenti (ricevute bancarie e bonifici) generati per la scadenza stessa.


Lettere di intento per acquisti in esenzione

X-Cross gestisce in modo completo tutte le problematiche legate alle lettere di intento per gli acquisti in esenzione, sia per il ciclo attivo (lettere ricevute da clienti) sia per il ciclo passivo (lettere inviate a fornitori).
Per ogni lettera di intento è possibile visualizzare l’utilizzo della stessa (fatture) e le eventuali integrazioni.

Utilizzo di lettere di intento multiple sul documento

Per consentire la massima flessibilità di utilizzo, la lettera di intento non è unica sul documento, e neppure per riga.
Su un documento possono venire utilizzate lettere di intento multiple, che poi saranno suddivise tra le varie righe; anche una singola riga, se ha un importo non completamente coperto, può essere suddivisa tra più lettere di intento.


Contabilità analitica

X-Cross offre una contabilità analitica estremamente flessibile e sofisticata.

Le dimensioni della contabilità analitica

La contabilità analitica di X-Cross prevede come standard le seguenti classificazioni:

  • Tipo di costo
  • Centro di costo
  • Commessa

Dimensioni personalizzabili

Oltre a questi, sono presenti altre 5 dimensioni definibili a piacere.

Contabilità per commesse

La contabilità analitica di X-cross prevede anche una dimensione per commessa, la quale a sua volta può essere ulteriormente analizzata in base ad una classificazione interna.

Classificazione interna alla commessa

Le commesse possono essere ulteriormente suddivise per attività, e su due piani dei conti interni, che possono essere standard, personalizzati per commessa o per categoria di commesse.

Piani dei conti della contabilità analitica

Ognuna delle 5 dimensioni della contabilità analitica ha un suo piano dei conti con struttura ad albero fino a 6 livelli.
I rami del piano dei conti possono avere diversa lunghezza.

Alimentazione della contabilità analitica

La contabilità analitica viene alimentata dalle seguenti sezioni del programma:

  • Contabilità generale (illimitate righe di analitica per ogni riga contabile)
  • Contabilità extra contabile (illimitate righe di analitica per ogni riga contabile)
  • Movimenti interni di magazzino (illimitate righe di analitica per ogni movimento)
  • Righe documenti commerciali (illimitate righe di analitica per ogni riga di documento)
  • Carichi di produzione (illimitate righe di analitica per ogni carico)
  • Scarichi di produzione (illimitate righe di analitica per ogni scarico)

Riclassificazioni

I dati contabili possono essere rielaborati in un numero illimitato di riclassificazioni.
Ogni riga di riclassificazione può riferirsi ai totali dei conti selezionati, oppure effettuare operazioni riferendosi ad altre righe, come un foglio elettronico.

Per ogni riga possono essere definiti:

  • I conti di cui inserire i totali
  • Le formule di calcolo
  • Lo stile (carattere, dimensione, stile) di stampa
  • Il livello di priorità di calcolo.

Formule nelle righe

Le righe possono contenere formula che si riferiscono ad altre righe, come in un foglio elettronico.
Se una di queste righe a cui si fa riferimento cambia posizione (inserimento o cancellazione di righe) le formule vengono automaticamente aggiornate.

Calcoli delle riclassificazioni

Ogni modello di riclassificazione può generare diversi calcoli, in base ai periodi di riferimento, dove la formule vengono calcolate.
I risultati del calcolo possono venire stampati o esportati ad un foglio elettronico.
Per l’esportazione su foglio elettronico, ogni riga di riclassificazione può avere come attributo il nome di una cella di foglio elettronico, nella quale il valore sarà copiato.


Movimenti extra contabili

La produzione di un bilancio infra annuale richiede normalmente una quota di lavoro manuale, oltre ai dati provenienti dalla contabilità.
Infatti, oltre ai saldi dei conti, occorre effettuare le seguenti rettifiche:

  • Differenze di valore iniziale e finale di magazzino (se presente)
  • Quote di ammortamento parziali del periodo
  • Ratei e risconti e attribuzione pro quota dei costi – ricavi che si riferiscono a periodi di tempo.

Oltre ad altre eventuali rettifiche e ad altre operazioni. I movimenti extra contabili permettono di inserire questi dati, in modo da ottenere bilanci più accurati.
I movimenti extra contabili sono operazioni senza influenza nella contabilità generale, che consentono di creare, per i periodi per i quali vengono inseriti, dei bilanci diversi da quanto risulta dal semplice saldo dei conti.
Le operazioni extra contabili possono essere inserite manualmente, ma alcuni tipi di operazioni possono essere create automaticamente:

  • Differenze di valore di magazzino
  • Quote ammortamento parziali
  • Ratei e risconti e attribuzione pro quota di costi – ricavi diluiti nel tempo.

Tipi di bilancio extracontabile

Per i movimenti extracontabili, possiamo avere diversi tipi di bilancio, per analizzare i dati da diversi punti di vista.
Ogni causale di movimenti extracontabili può essere visibile in tutti i tipi di bilancio, o solo in alcuni di essi.

Periodi extracontabili

Un bilancio extracontabile si riferisce ad un periodo, che può avere una durata qualsiasi.

Periodo precedente

Un periodo extracontabile può essere collegato ad un periodo precedente, dal quale eredita i saldi patrimoniali.

Periodi extracontabili inclusi

È possibile indicare, in un periodo extracontabile, quali periodi più brevi sono inclusi. Ad esempio, il primo trimestre di un anno può includere i periodi gennaio, febbraio e marzo dello stesso anno. In questo modo, i movimenti relativi a questo periodi possono essere inclusi nel periodo contenitore. L’inclusione o meno dei movimenti nel periodo contenitore dipende dalla causale.

Causali extracontabili

Ogni movimento extracontabile è collegato ad una causale.
Nella causale viene definito se:

  • Il movimento è visibile nei periodi che includono quelli del movimento
  • Il movimento è considerato in tutti i tipi di bilancio o solo nei tipi della lista.
  • Il movimenti viene trasferito ai periodi successivi (movimenti patrimoniali)

In questo modo un movimento extracontabile, collegato ad una causale, può essere incluso solo nel periodo di competenza, o essere incluso anche in altri periodi. Allo stesso modo, può essere calcolato solo in alcuni tipi di bilanci, o in tutti i tipi di bilanci.

Riclassificazioni extracontabili

Analogamente ai bilanci contabili (vedi sopra), i bilanci extracontabili possono essere riclassificati, utilizzando un meccanismo del tutto analogo.
Anche in questo caso, le righe di riclassificazione possono essere somma di conti, oppure venire calcolate a partire da altre righe.


Ritenuta d’acconto

E’ prevista una completa gestione della ritenuta d’acconto a fornitori, con maturazione della ritenuta al pagamento della fattura.

Ritenuta effettiva in base ai pagamenti

La ritenuta può essere potenziale, se la fattura non è pagata, oppure effettiva, se pagata.

  • Nel primo caso, la ritenuta diviene effettiva in base ai pagamenti.
  • Nel caso di pagamenti parziali, la maturazione della ritenuta avviene pro quota.

Riassuntivo ritenuta d’acconto

In ogni momento è possibile avere una panoramica delle ritenute d’acconto potenziali ed effettive, con link al movimento contabile. È possibile avere un riassuntivo delle ritenute da pagare per data.
Per ogni operazione di ritenuta è possibile vedere i pagamenti effettuati.

Versamenti ritenuta

È possibile gestire il pagamento delle ritenute, con creazione di distinte di pagamento.

Ritenuta d’acconto attiva

È prevista l’emissione di fatture con ritenuta d’acconto, che segue la stessa logica delle ritenuta a fornitori.
Registrando la fattura con ritenuta in contabilità, i dati della ritenuta vengono automaticamente inseriti nel movimento contabile.


Cespiti

X-Cross presenta una completa gestione dei cespiti ammortizzabili.

  • Illimitati anni di ammortamento per ogni cespite
  • Gestione ammortamenti parziali per inizio e fine ammortamento
  • Gestione variazioni (incrementi – decrementi di valore)
    • Ammortamenti parziali variazioni in corso esercizio
  • Deducibilità fiscale totale e parziale
  • Alienazione o dismissione cespiti con ammortamenti parziali
  • Cespiti multipli ammortizzati insieme
  • Collegamenti alla contabilità per acquisti, quote ammortamento e alienazioni.
  • Generazione automatica quote ammortamento anche parziali
  • Ammortamenti per esercizi con riassuntivo
  • Stampa di: registro cespiti, importi degli ammortamenti per categorie di cespiti, elenco cespiti, schede dei cespiti

Fatturazione elettronica

X-Cross incorpora nativamente un completo sistema di emissione ricezione delle fatture elettroniche, perfettamente integrato con il programma.

Emissione fatture elettroniche

Le fatture elettroniche vengono generate tramite emissioni.
Una emissione comprende una o più fatture elettroniche, che quindi rimangono collegate tra di loro per una più agevole verifica successiva.
Le fatture elettroniche vengono crete a partire dalla fatture emesse, ed eventuali dati incompleti o errati vengono visualizzati.

Invio fatture elettroniche

All’invio delle fatture elettroniche viene attribuita ad ognuna di esse una ID unica, che prova che è stata ricevuta. Se questa ID non viene attribuita, è possibile verificare l’esito dell’invio.

Verifica esito fatture elettroniche

Le fatture elettroniche inviate possono venire verificate, e per ognuna di esser eè possibile leggere la situazione e tutte le eventuali notifiche di stato.

Ricezione fatture elettroniche

Le fatture elettroniche passive possono venire scaricate direttamente dal programma.
Se il fornitore non è presente, può essere creato a partire dai dati delle fattura elettronica.

Memorizzazione e registrazione delle fatture elettroniche

Le fatture elettroniche vengono memorizzate nel database, e possono poi venire registrate (vedi sopra).