Header widget area left
Header widget area right

Gestione Commerciale

Condizioni commerciali

Ogni cliente può essere collegato alla tabella condizioni commerciali, che definisce le sue varie condizioni commerciali (tipo listino, sconti, pagamenti, spese, ecc.)

Oltre alla possibilità di selezionare il tipo di listino, il tipo di sconto e la tipologia di pagamento, è anche possibile selezionare le opzioni:

  • Ultimo prezzo: viene trovato, per quel cliente e per quell’articolo, l’ultimo prezzo praticato e viene proposto nel documento commerciale.
  • Ultimo sconto: viene trovato, per quel cliente e per quell’articolo, l’ultimo sconto praticato e viene proposto nel documento commerciale.

Listini

é possibile la gestione di un numero illimitato di listini, distinti in:

  • Listini standard clienti
  • Listini personalizzati clienti
  • Listini fornitori

Tipi listini

Nel caso di listini standard, il cliente non è collegato ad uno specifico listino ma ad un tipo di listino; a partire da questo verrà selezionato il listino in base alla data ed altri parametri.
In questo modo si ha l’automatica entrata in vigore del listino alla data, ed è possibile avere più listini applicati a righe diverse dello stesso documento.

Priorità dei listini

I listini possono avere diversi livelli di priorità; in questo modo possiamo definire, nel caso che per una stessa data siano applicabili più listini, quale sia quello prevalente.

Varianti dei listini

È inoltre possibile creare varianti ai listini, solo per un certo numero di articoli.
Per ogni articolo, in un documento commerciale, sarà applicato il prezzo del listino o variante con priorità più altra tra quelli con data di validità che comprende la data del documento.

Articoli del listino

Per ogni listino possono venire inseriti illimitati articoli, con una selezione per categoria, descrizione o con ricerche personalizzabili.

  • Gestione prezzi Iva compresa
  • Gestione prezzi per quantità
  • Gestione sconti per quantità sulla riga listino
  • Data validità per singola riga listino

Creazione listino personalizzato da documenti

Per i clienti con listino personalizzato e per i fornitori, è possibile, avendo inserito un certo prezzo nel documento (ordine, offerta, fattura, ecc.) memorizzare lo stesso prezzo nel listino personalizzato, e quindi riutilizzarlo nei documenti futuri.


Sconti

Vengono gestiti 5 sconti per riga e 2 maggiorazioni.
Le maggiorazioni possono essere evidenziate insieme agli sconti o incorporate nel prezzo lordo dell’articolo, in modo da non essere visibili al cliente.

Codici sconti

Gli sconti possono venire aggregati in codici sconti.
Richiamando il codice, gli sconti vengono automaticamente inseriti.

Classi sconti

Le varie tipologie di gestione sconti vengono definite nelle classi sconti, a cui il cliente o fornitore viene collegato (direttamente o attraverso le condizioni commerciali).

Nelle classi sconti possono essere definiti sconti per:

  • Categoria sconti collegata all’articolo (direttamente o attraverso la categoria merceologica)
  • Categoria merceologica articolo
  • Categoria commerciale cliente o fornitore
  • Livello priorità: nel caso vi siano più righe di sconto applicabili, il livello di priorità determina la riga applicabile.

In questo modo è possibile avere una variazione automatica degli sconti alla data indicata, analogamente a quanto succede nei listini. Se ad esempio, vogliamo concedere una offerta speciale limitata nel tempo con uno sconto diverso, questo può essere fatto utilizzando questa tabella.

Sconti per quantità

A livello di articolo listino e di classe sconti, è possibile definire degli sconti per quantità venduta o acquistata.


Pagamenti

Tipi di condizioni di pagamento

Ogni condizione di pagamento è collegata ad un tipo condizione, in cui sono definiti alcuni parametri:

  • Tipo di gestione dei solleciti
  • Banca dei documenti

Tipi di documento di pagamento

Ogni scadenza della condizione di pagamento può essere collegata ad un tipo di documento, ad esempio:

  • Bonifici per i pagamenti
  • Ricevute bancarie per gli incassi

Condizioni di pagamento

La condizioni di pagamento possono essere di 2 tipi:

  • Rate uguali, in cui vengono inseriti il numero rate e la percentuale di ognuna di esse
  • Rate disuguali: per ogni rata può essere inserito un tipo scadenza diversa ed una base di calcolo diversa (es. rate di sola Iva o di solo imponibile)

Le condizioni di pagamento possono prevedere uno sconto pagamento ed essere collegate ad un tipo di spesa. Può inoltre essere definito il tipo di maturazione delle provvigioni.

Classi di pagamento

Un cliente può essere collegato, invece che ad una condizione di pagamento, ad una classe di pagamento.
All’interno di una classe di pagamento, diverse condizioni di pagamento possono essere previste per date di validità e livello di priorità.
In questo modo è possibile avere una variazione automatica dei pagamenti alla data indicata, analogamente a quanto succede nei listini. Se ad esempio, vogliamo concedere una offerta speciale limitata nel tempo con un pagamento diverso, questo può essere fatto utilizzando questa tabella.


Agenti

Categorie agenti

Ogni agente è collegato ad una categoria agenti, che può venire utilizzata per il calcolo delle provvigioni.

Agenti

Per ogni agente vengono inseriti i dati anagrafici, il collegamento alla categoria ed i dati per la gestione Enasarco.
Dalla finestra dell’agente, inoltre, sono visibili tutti i suoi clienti.

Ruoli

Gli agenti possono avere diversi ruoli (es. agente principale, supervisore, agente con vendita in split, ecc.).
La presenza di un ruolo può modificare gli altri ruoli della riga documento; ad esempio se un agente effettua una vendita fuori zona, i ruoli degli atri agenti possono venire modificati.

Agenti e documenti

In ogni documento di vendita si possono avere agenti diversi in ogni riga documento. Oltre a questo, può essere comunque definito un agente di riferimento del documento.

Mandati

La gestione degli agenti sui clienti può essere effettuata sia abbinando un agente al cliente (o più agenti con diversi ruoli) sia per mandati, in cui l’abbinamento avviene in maniera più complessa, dipendente da vari parametri (tipo merceologico articoli, cliente o categoria clienti, ecc).

Calcolo provvigioni

Il calcolo delle provvigioni può avvenire in maniera assai dettagliata.
Si possono avere provvigioni fisse per articolo, per cliente, per documento o riga documento, oppure le provvigioni possono essere calcolate in base ad una tabella che tiene conto della tipologia di articolo, del ruolo, del tipo cliente, ecc.
La base di calcolo delle provvigioni può essere il prezzo di vendita, oppure dipendere dallo sconto; può essere definito un listino virtuale di riferimento, e le provvigioni possono essere calcolate sulla differenza tra prezzo di vendita e listino di riferimento.

È possibile effettuare simulazioni di calcolo ,variando i parametri, per verificare come varia la percentuale di provvigioni al variare degli sconti effettuati.
Il risultato del calcolo è visualizzabile anche in forma grafica.
E’ possibile gestire le vendite in split fra più agenti (es. vendite fuori zona).

Maturazione provvigioni

La maturazione delle provvigioni può avvenire al pagamento delle fatture a cui si riferiscono, anche parziale (pro quota).
All’incasso delle scadenze, le provvigioni relative vengono automaticamente maturate.

Maturazione futura delle provvigioni

È possibile calcolare e visualizzare le date future di maturazione delle provvigioni, in base alle scadenze di pagamento.

Calcolo delle provvigioni in tempo reale

Calcolo delle provvigioni e della maturazione avviene in tempo reale.
Grazie all’utilizzo di stored procedure nel database, il tempo di calcolo è praticamente inavvertibile.
Il calcolo avviene:

  • Per le provvigioni, all’inserimento o alla modifica della riga documento
  • Per la maturazione, all’incasso della relativa scadenza contabile.